Come prepararsi a sostenere un esame universitario online

Tutti gli studenti universitari da un po’ di tempo a questa parte hanno iniziato a sostenere gli esami universitari online. Anni fa le università telematiche avevano sedi fisiche dove sostenere gli esami anche se i corsi, invece, erano online e, questo comportava disagi agli studenti fuori sede, che dovevano necessariamente andare negli atenei per fare gli esami. Il prorettore della Sapienza di Roma ha dichiarato che i risultati ottenuti dagli studenti nelle prove da remoto sono ottimi e superano quelli degli esami in presenza.

Come si svolgono gli esami online

I tipi di esame sono gli stessi delle prove in presenza, scritti con risposte multiple, aperte o esercizi o orali, ciò che li rende differenti è il mezzo tecnico con cui vengono svolti. Per sostenere l’esame orale online bisogna avere attiva la webcam, il telefono spento e rivolto verso il basso e lo sguardo diretto alla webcam, questo per evitare che lo studente possa ricevere suggerimenti da familiari o leggere da appunti scritti. Per quanto riguarda gli esami scritti seguono le stesse modalità degli orali perché i docenti, spesso, nonostante si tratti di quiz da fare sulle piattaforme, chiedono agli studenti di avere la webcam. Gli esercizi possono essere svolti con lo schermo condiviso su Word o su app specifiche, o sulle piattaforme come exam.net su cui basta inserire un codice oppure, nel caso di docenti poco tecnologici, su un foglio con la webcam puntata. Gli esami online si svolgono frequentemente con tutti gli studenti collegati con il microfono muto e, solo chi è interrogato, lo tiene aperto. In questo modo si hanno dei testimoni e gli altri studenti hanno la possibilità di seguire l’esame. La durata degli esami è variabile, alcuni studenti degli atenei di tutta Italia sostengono che alcuni professori chiedono velocità durante le prove e per questo danno dei limiti temporali altri, magari meno abituati a utilizzare le piattaforme digitali, risultano più lenti nell’esecuzione di un esame singolo. Gli studenti possono avere un po’ più difficoltà durante un esame online perché non sempre è facile guardare costantemente nella webcam e, oltretutto, può accedere che non essendoci il tipo di impatto con il docente che gli studenti hanno dal vivo, ci sia imbarazzo nell’interazione. Una cosa che spesso preoccupa è il timore che possa saltare la connessione internet, oppure, che all’interno della casa ci siano rumori che possono disturbare la tranquillità durante l’esame. È molto importante rimanere calmi e considerare sempre che il professore può avere le stesse preoccupazioni tue ed è consapevole che questa tipologia di esame comporta dei limiti e dei problemi relativi alla modalità di esecuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *